In offerta!

DRUUNA 2: DELTA

14,97 14,22

Ora non disponibile

COD: 17777

Descrizione

Druuna si ritrova in una spiaggia, godendosi il bagno fresco nell’acqua di mare e il caldo della sabbia. Un uomo biondo nudo compare davanti a lei. La ragazza nel vederlo ha il presentimento di averlo già visto, ma le sensazioni di benessere che prova la rilassano troppo per ricordare. L’uomo la bacia appassionatamente chiedendo di farsi amare come ultimo desiderio, facendo infine l’amore sulla spiaggia. Druuna dopo tanto tempo, prova quella sensazione di amore reciproco che aveva dimenticato. L’uomo dice infine a Druuna che deve andare, perché ha una missione da portare a termine. La ragazza tuttavia sentendosi finalmente bene come non lo era mai stata, rifiuta, chiedendo infine all’uomo come si chiami. Egli dice infine di chiamarsi Lewis, definendolo un nome molto antico. Druuna si risveglia improvvisamente nella stanza con la testa del primo comandante dell’astronave, che si rivela infine Lewis stesso. Lewis servendosi dei suoi poteri mentali, ha portato Druuna all’interno della sua coscienza, creando così un mondo virtuale generato dai suoi ricordi, prendendo l’aspetto di quando era giovane per far sentire meglio Druuna spossata e rattristata per la morte di Schastar. Ammettendo che questa esperienza ha fatto sentire meglio anche lui. Lewis chiede infine a Druuna di fermare Delta prima che distrugga l’astronave e sterminare tutti gli abitanti al suo interno. Mentre Druuna si incammina, Lewis chiede infine delle origini del morbo. Druuna spiega di non sapere dove esso provenga e solo il siero è in grado di bloccare il contagio per un tempo limitato. Tornata all’entrata dell’ascensore, Druuna scopre che il corpo di Schastar è scomparso e dove prima c’era ora si trova solo una scia di sangue che porta al settore esterno. Druuna pensa che possa essere ancora vivo e intende andare alla sua ricerca, ma viene fermata da Lewis che la convince a proseguire nel famare Delta, in quanto Schastar non può essere più salvato divenuto un mutante. Lewis informa Druuna che deve raggiungere il centrò della Città dove vi è una torre (come nei sogni di Druuna) chiamata anche Torre del potere dove Delta riceve l’energia principale per funzionare. Ritornata nel settore precedente, Druuna si accorge confusa, che l’ambiente circostante è cambiato, e dove prima c’era l’entrata per il settore successivo, ora vi è un muro. Gli unici rimasti in un settore sono un uomo in compagnia di sua figlia Hale. Il padre spiega che i mutanti sono comparsi all’improvviso e che hanno seviziato e sbranato sua moglie, mangiando infine a lui le gambe rimanendo infine contagiato. Prossimo a trasformarsi affida sua figlia a Druuna. In quel momento, l’ambiente circostante si deforma ancora. Delle guardie compaiono dietro l’angolo, che vengono attaccati dal padre di Hale scambiandoli per mutanti. I soldati reagiscono sparando a loro volta ferendolo. Mentre uno dei soldati lo tocca accidentalmente, gli altri rifiutano di portarlo ad un centro di soccorso, poiché anche loro vagano da giorni non riuscendo più a trovare l’uscita dei settori. Hale nell’avere insultato uno dei soldati; Moonk, per avere ucciso a sangue freddo suo padre viene infine violentata. Nonostante ciò Druuna decide di rimanere a farsi scortare dai soldati, benché sia consapevole che presto violenteranno anche lei, ma essendo più preferibile che essere stuprata da un mutante assetato di sangue. Durante il tragitto Snake avendo toccando il padre contagiato di Hale, si è preso il morbo, e scappa via in preda alla furia. Moonk e il sergente partono al suo inseguimento lasciando Druuna e Hale indietro. Raggiunto il posto dove si era diretto Snake, ritrovano solo un corpo scarnificato, con una scia di sangue che porta in una direzione. Iniziando a temere che la creatura che lo ha attaccato sia ancora nelle vicinanze, sentendo intorno a loro rumori sinistri. I soldati ritornano dalle due ragazze, Moonk non sopportando l’arroganza di Hale, la violenta di nuovo minacciando di ucciderla se non lo avesse fatto. Druuna osservando il paesaggio circostante, trova conferma in quello che le disse Lewis. Delta sta probabilmente distorcendo i settori circostanti. Druuna fin da prima ha il presentimento che qualcuno li stia seguendo, ma di chiunque si tratti sembra essere lì per proteggerla. Mentre Moonk violenta Hale, il tentacolo di un mutante lo afferra per la caviglia trascinandolo via. Druuna e il sergente arrivano per le urla di Moonk, trovando Hale che ride sguaiatamente per la fine che ha fatto. Il sergente decide di andare a cercarlo per uccidere il mostro, trovando infine Moonk bloccato in una fenditura mentre viene mangiato dall’altra parte. L’unico cosa che può fare il sergente e sparargli infine alla testa per evitargli altro dolore, dalla fenditura tuttavia, compare la creatura che attacca anche lui. Hale e Druuna si danno alla fuga che girato il vicolo, l’ambiente intorno a loro cambia ancora, formando un muro che le separa. Druuna si ritrova infine a guardare in faccia il mostro tentacolato prossimo a mangiarla. La creatura si ferma improvvisamente a poche spanne da lei, trasformando uno dei suoi tentacoli, in una mano umana, pronunciando il suo nome. Druuna riconosce infine di avere davanti il suo amato Schastar. Benché Druuna gli avesse sparato è sopravvissuto. Anche se ormai diventato un mutante è sempre stato vicino a Druuna per proteggerla. Il muro divisorio cede improvvisamente facendo cadere Druuna che perde infine i sensi, risvegliandosi infine nell’appartamento di Jock. Egli spiega che mentre pattugliavano i settori proibite l’anno ritrovata in una barella insieme ad Hale. Druuna capisce che Schastar è riuscito a prenderla prima che cadesse, portandola in salvo. Jock mostra tramite uno schermo Hale impegnata in favori sessuali ai suoi soldati. Druuna è dispiaciuta di non essere potuta fare qualcosa per Hale. Jock è offeso che Druuna non gli abbia più fatto visita ultimamente, esclamando rabbioso che ha scoperto che Druuna frequentava spesso il dottor Ottoneger cedendosi per delle fiale di siero extra, domandando infine per chi erano tutte quelle fiale. Aggiunge che Druuna è stata sottoposta e vari esami interni, ma che quando hanno provato a entrare nella sua mente qualcosa gli ha impedito di esaminarla. Jock conclude che solo i mutanti hanno il potere di farlo. Jock mostra infine nello schermo le immagini di Schastar e del Mutante ermafrodita, spiegando infine quest’ultimo aveva preso il controllo di molti settori, ma che era stato infine catturato e interrogato. Jock violenta brutalmente Druuna non sopportando le donne come lei, ed è consapevole che lei ami solo Schastar e non abbia mai amato lui. Chiamando infine le guardie, ordina di farla rivestire e di portarla alla stanza 77 dove verrà seviziata e torturata per estorcerle a forza la verità. Chiusa in una celle in attesa di essere portata nella stanza 77, Druuna ritrova il Mutante sdraiato nel letto. Egli spiega che i soldati sono arrivati all’improvviso, uccidendo tutte le sue mogli e figlie per poi infine essere catturato e torturato in modo osceno ed infine evitato. In quel momento Lewis contatta Druuna telepaticamente riportandola nella spiaggia dentro alla sua mente, spiegando infine che non ha dovuto interrompere il collegamento perché Delta si era accorto che era riuscito a comunicare con un altro individuo. Rassicurando Druuna che le starà vicino riuscendo infine a liberarla. Una guardia transessuale apre improvvisamente la porta deportando Druuna nella stanza di preparazione. Mentre la ragazza viene spogliata e torturata, giunge infine un prete che pretende che la preparino al più presto. Dalla botola dove veniva gettati gli scarti umani, compare il nano mutante che aiutò in precedenza Druuna, che riesce infine a liberarla guidato mentalmente da Lewis. Prima di scappare, Druuna scopre infine il mantello del prete rivelando agli occhi dei presenti che si tratta di un robot per poi infine fuggire dalla botola degli scarti. Passando per i condotti dei livelli inferiori, Druuna osserva una grande marcia di mutanti che stanno risalendo in superficie. Il nano mutante stesso, spiega sconcertato che è un fenomeno che si sta manifestando spesso ultimamente, e sono costretti a passare per la Grande Fossa Luogo dove si radunando centinaia di mutanti. Passando per i tubi di ventilazioni i mutanti si accorgono di Druuna attaccandola telepaticamente perché cada per prenderla. Benché Lewis tenti di schermare la sua mente, l’attacco telepatico delle creature è troppo forte. Solo l’intervento del nano salva Druuna dal pericolo di essere seviziata. Raggiunta infine le torre Druuna si trova infine davanti al cuore di Delta. Egli si manifesta come un viso umano dal collegamento di quattro fasci di energia elettrica. Delta si definisce il guardiano della civiltà umana e che il suo compito è di preservare la loro vita, domandando infine a Druuna perché vuole distruggerlo; in questo modo autodistruggerà l’astronave e tutti i suoi abitanti. Druuna rimane confusa a questa rivelazione, ma viene convinta da Lewis spingendola a prendere un pezzo di ferro e gettarlo nel nucleo. Delta attiva infine vecchi androidi per bloccarla, ma Druuna riesce a spingerne uno nel campo di energia. In quel momento si attiva il processo di aiuto distruzione che avrebbe fatto distruggere l’intera Città. Druuna scopre infine di essere stata ingannata e manipolata da Lewis, che nelle condizioni in cui versava da secoli non c’è la faceva più, accusando Delta di averlo ridotto in quello stato e ha spinto Druuna ad ucciderlo per attivare l’auto distruzione per potere morire ma così facendo uccidendo anche tutti gli altri individui. Druuna cerca di rimedire al danno ma viene bloccata mentalmente da Lewis. Vedendo il dolore di Druuna, Lewis non se la sente di farla soffrire, ormai essendosi innamorato di lei, la libera dal suo controllo riuscendo così a salvare Delta salvando la Città. Dopo la brutta esperienza vissuta, Druuna decide di ripartire per cercare Schastar sentendo che aveva bisogno del suo aiuto, seguita dal nano mutante che si è divertito in quest’ultima avventura.
Codice 9788882850647
Data uscita 2009-04-27
Brand ALESSANDRO EDITORE

Informazioni aggiuntive

Peso 100 g
Autore
Serie
Brand